simone cicconi musicultura 2016Vincitore alla XXVII Edizione del Festival Musicultura con il brano "Simone s'è incazzato".

Maceratese D.O.C., Simone Cicconi suona il piano dall’età di sette anni, compone da quando ne aveva sedici e canta da sempre.

Musicista nomade, come lui stesso si definisce, dopo aver studiato psicologia a Roma si trasferisce in Spagna.

La sua carriera nel mondo delle colonne sonore inizia nel 2001, in Francia. Tornato in Italia, decide di aprire un piccolo studio di registrazione, in cui realizza soundtracks per videogiochi.

Attualmente vive nel Regno Unito, dove lavora come compositore e sound designer. Nella sua attività professionale ha prodotto musica di tutti i generi: dal rock al pop, dall’elettronica alla sinfonica, passando per il jazz, e non solo.

Nel 2013 è stato uno degli 8 vincitori di Musicultura con la canzone Privè.

Con la sua band ha aperto concerti di vari artisti italiani e internazionali, come ad esempio Jennifer Batten, nel tour europeo del 2014, ed i Lacuna Coil nel 2015. Lo scorso anno è uscito il suo primo disco da solista, "Troppe note (Ma in compenso anche troppe parole)", acclamato dalla critica come "strepitoso, straripante, sovrabbondante, capace di riflettere come uno specchio tutta la dirompente creatività ed istrionica originalità di un artista vero"